1. Questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigare tra queste pagine acconsenti implicitamente all'uso dei cookies. Scopri di più.

Bolletta WIND fatturata dopo il recesso

Discussione in 'Utenze telefoniche, luce e gas' iniziata da re_sasha, Giu 11, 2018.

  1. re_sasha

    re_sasha New Member

    Registrato:
    Giu 11, 2018
    Messaggi:
    1
    "Mi Piace" ricevuti:
    0
    In data 25/03/2018 ho inviato a.r. per recesso del contratto di abbonamento per modifica delle condizioni contrattuali (art. 70 comma 4 delle comunicazioni). In data 09/04/2018 è tornata cartolina a.r. firmata da wind. Ieri mi è arrivata via mail fattura di € 34,03 che verrà addebitata su cc il 05/07/18 per consumi che vanno da 23/03 al 07/05. Chiamando numero verde al 155 dicono che sono i tempi tecnici (30gg) in cui wind chiude la linea e che anche se questa non viene utilizzata sono tempi prestabiliti e che loro si fanno pagare. Per cui nulla importa se io ho mandato il recesso il 25/03, loro si tengono 30gg dal ricevimento della raccomandata e mi fanno pagare i costi della linea. Vi chiedo se vi sia mai capitato e se siate a conoscenza di diritti da poter far valere per non pagare quanto fatturato e non incorrere in sanzioni e ripercussioni da parte di agenzie di riscossione crediti?
    Grazie dell'aiuto.
     

Condividi questa Pagina