Telefono

Istituto per la Difesa del Consumo

Istituto per la Difesa del Consumo, è un'associazione libera ed indipendente senza fine di lucro, di consumatori ed utenti, attiva in tutto il territorio nazionale.
Lo scopo dell'associazione è quello offrire ai propri associati assistenza legale altamente qualificata a costi...altamente ridotti!
Il principio è semplice: in tanti si può scegliere il meglio e si può risparmiare.

Istituto per la Difesa del Consumo svolge la propria attività dall'aprile 2008. Ad oggi oltre 30.000 utenti sono diventati nostri associati (dato aggiornato al 30 aprile 2015).

I nostri obiettivi

  • offrire, ai nostri associati, consulenza legale qualificata e specializzata;
  • favorire e promuovere la diffusione di notizie ed informazioni attinenti la difesa del consumo ed il consumo consapevole;
  • Promuovere le istanze sociali dei consumatori presso le istituzioni;
  • Agevolare il confronto tra professionisti e volontari cittadini, per l’approfondimento di tematiche inerenti il rispetto e la difesa dei valori civili.

 

Difendi i tuoi diritti

Banche, compagnie assicurative, gestori telefonici, catene commerciali, agenzie turistiche o di servizi potrebbero  materialmente ascrivere una buona parte dei loro profitti ai piccoli soprusi che quotidianamente consumano in danno dei loro clienti, effettivi o potenziali.

Le pubblicità  ingannevoli, le promesse rese e poi mai mantenute, le estenuanti attese telefoniche per sporgere un reclamo, i contratti redatti ad arte per nascondere insidie, sono solo alcuni degli strumenti più spesso utilizzati per scoraggiare ogni forma di rivalsa e per lasciar trasparire un messaggio: meglio subire, anzichè¨ ricorrere alla giustizia per far valere i propri diritti.

La giustizia spesso è innegabilmente lenta e contorta, ma il settore della tutela del consumo è in forte ascesa. È giunta l'ora che i consumatori acquisiscano la piena consapevolezza di rappresentare una classe, anzi di poter anch'essi divenire "un potere forte", in grado di condizionare il mercato, premiando quegli operatori che accettino apertamente il rischio di una comunicazione trasparente, o addirittura astenendosi da determinati consumi.

Il primo passo verso questa crescita, culturale e giuridica, deve provenire dai fenomeni di aggregazione, offrendo voce, forza e rappresentatività  alle associazioni e ai comitati.

Per assolvere a questa delicata funzione, gli scopi che ci prefiggiamo sono due, tra loro intimamente connessi: far conoscere ai consumatori i propri diritti, divulgando le notizie e le piccole guide pratiche che troverete pubblicate tra le pagine del sito; offrire supporto e consulenza legale agli associati a costi ridotti presso studi professionali altamente specializzati nel settore consumeristico.

Chi siamo


SOS Telefonia

La guida definitiva per difendersi dai soprusi delle compagnie telefoniche.

Scarica subito il nostro ebook e scopri come sgonfiare la tua bolletta.


Consulenza telefonica


Se hai bisogno di una consulenza legale non c'è modo più semplice per ottenerla.

Segui le istruzioni ed entro 24 ore sarai contattato dai nostri legali


Hai subito una truffa?


Scrivi a info@difesaconsumatori per ottenere assistenza. Entro poche ore i nostri avvocati ti risponderanno gratuitamente.

 

La truffa dei numeri 02

Il nuovo fenomeno che mette a rischio un po' tutti gli utenti telefonici, senza distinzione di sesso o età, ben potendo tutti essere potenziali vittime, è quello delle chiamate dal prefisso di Milano “02”, a cui una volta risposto si rischia di rimanere con credito completamente azzerato, a fronte della mancata risposta dell’interlocutore dall’altra parte della cornetta. Un fenomeno che dilaga a macchia d’olio, di tale importanza che con un comunicato Web anche la Polizia di Stato ha messo in guardia spiegandone i rischi e le modalità di azione.

La propagazione del fenomeno è facilitata dal fatto che le telefonate partano da un numero riconosciuto come prefisso italiano: “02” per lo più, circostanza che incide notevolmente sull’abbassamento del grado di guardia del ricevente, maggiormente portato a rispondere rispetto all’ipotesi di vedere un numero straniero sul display del proprio telefono.
Il danno è grosso: fin dal primo momento successivo alla risposta il credito telefonico del malcapitato viene “risucchiato” e la vittima non resta che con un palmo di naso!

Leggi tutto: La truffa dei numeri 02

Agi srl e i rilevatori di gas

Molte le richieste di aiuto pervenute ultimamente aventi ad oggetto la legittimità delle vendite porta a porta operate da una ditta di Brescia di dispositivi di rilevatori del gas.
La società in questione stavolta porta il nome di AGI SRL di Brescia ed opera attraverso conosciute e molto discutibili modalità: finti tecnici muniti di tesserino si recano presso il domicilio di persone anziane e paventando una obbligatorietà assolutamente inesistente del dispositivo inducono il malcapitato di turno all'acquisto facendo leva sulla paura e debolezza del prescelto acquirente.

Si tratta di dispositivi spesso inutili e di certo dal valore di gran lunga inferiore rispetto al prezzo di vendita se si pensa che ogni dispositivo viene offerto a cica 300 euro circa.
Purtroppo non si può parlare propriamente di truffa in quanto tali rilevatori hanno una propria utilità, tuttavia non è quella presentata dal venditore che spesso crea confusione sul proprio ruolo spacciandosi per tecnico del gas quando in realtà è solo un dipendente di una ditta che produce rilevatori del gas.

Leggi tutto: Agi srl e i rilevatori di gas

Truffa della falsa bolletta TIM

A volte ritornano! È questo il caso anche delle tante truffe attuate da finti gestori telefonici ad ignari utenti abbagliati dalla possibilità di un rimborso. Tocca alla Tim questa volta: è già da qualche mese che gli utenti del famoso gestore si vedono arrivare messaggi tramite mail il cui contenuto è il seguente: "Hai pagato la bolletta due volte, clicca qui per ottenere il rimborso".

La truffa è presto fatta: cliccando sull’apposito link, si aprirà un sito le cui fattezze riportano a quelle del famoso gestore, qui sarà richiesto l’inserimento dei propri dati ai fini del fantomatico rimborso. Ovvio che la compilazione dei suddetti campi consente a chi si nasconde dietro queste finte mail la possibilità di rubare i dati della vittima e di riutilizzarli per altre operazioni compiute via web.

È il famoso fenomeno del “phishing”, da cui spesso anche la Polizia Postale mette in guardia, che è quella tecnica attraverso cui si rubano dati di un soggetto invitandolo a comunicarli attraverso finte mail. Come fare a scovare l’inganno ed evitare di lasciarsi “derubare” prima dei dati e poi dei soldi?

Leggi tutto: Truffa della falsa bolletta TIM

Abolizione del roming in Europa

Stop al sovrapprezzo alle tariffe telefoniche per Roaming: dal 15 giugno chiamare, mandare sms e navigare in Europa sarà come farlo a casa propria!

Dall’Unione Europea parte l’idea dell’abolizione dei costi aggiuntivi per chi si trova all’estero e deve usare il proprio smartphone, idea che diventa realtà dal prossimo 15 giugno per tutti i cittadini. Il filo conduttore che ha portato a tale scelta è quello di agevolare la condivisione all’interno della Comunità Europea (rientrano i 28 Stati della CE, oltre al Regno Unito, ai dipartimenti oltremare della Francia e la Norvegia; resta, invece, fuori la Svizzera) da parte di tutti i cittadini che, pertanto, anche all’estero vedranno invariata la propria tariffa telefonica. Non a caso l’Unione Europea lo definisce con l’espressione “roam like at home.”

Ma cosa avverrà nel concreto?

Leggi tutto: Abolizione del roming in Europa

Recesso operatore telefonico

Quante volte succede che a seguito di recesso dal contratto con un Operatore di telefonia ci si veda addebitati, con non poca sorpresa, dei " a nostro parere ingiustificati? La domanda allora è: sono davvero dovuti tali costi?
La Legge, a proposito, cosa dice?

La Legge sembra escluderli, tuttavia il testo, sotto alcuni aspetti poco chiaro del cd. Decreto Bersani del 2007, ha consentito un utilizzo distorto della norma, a favore dei gestori, perpetratosi nel tempo sulla base di una forzata interpretazione.
Se la Legge pone divieto, infatti, di applicare costi alla manifestata volontà di recedere dell’utente, ciò non ha fermato gli operatori della telefonia nel definire diversamente il recesso con espressioni diverse solo nella forma ma nella sostanza identiche.

Leggi tutto: Recesso operatore telefonico

Chi è on line

Abbiamo 123 visitatori e nessun utente online

Come redigere una querela

Come difendersi da Equitalia


Redazione reclami e diffide

Redigere una lettera, una querela, una disdetta, un recesso o una diffida può apparire superficialmente semplice, tanto da indurre al “fai da te”. Non è così e in tanti casi non disporre delle necessarie competenze giuridiche e non tutelare al meglio i propri diritti può costare caro

Anche una semplice comunicazione scritta può, infatti, produrre specifici effetti giuridici o, viceversa, non essere idonea a produrli se non correttamente formulata. 

Se hai subito una truffa, se qualcuno ha violato i tuoi diritti di consumatore, puoi utilizzare il modello di diffida predisposto dai nostri esperti. Clicca qui per il download

Sostieni l’informazione libera ed indipendente

Da quasi dieci anni, Istituto per la Difesa del Consumo, attraverso i siti internet del suo circuito, fa informazione libera ed indipendente. In tanti casi la nostra attività consiste nel dar voce alle numerose segnalazioni che riceviamo dai nostri utenti circa truffe e beffe subite da operatori commerciali scorretti. Inevitabilmente ciò comporta un enorme esposizione a minacce e citazioni in giudizio per diffamazione e risarcimento danni, con tutte le conseguenti spese processuali.

Continua a leggere l'articolo completo


Domande e risposte

Per domande e consigli entra nella nostra community: pubblicare il tuo quesito è semplice e gratuito.

In meno di 24 ore i nostri esperti ti risponderanno. Registrati subito!