La truffa di Fxgbpmarkets

Sarebbe bello poter mettere a frutto un po’ dei propri risparmi, affidandoli a qualcuno che sia in grado di moltiplicarli. Sarebbe ancora più bello se questo qualcuno non ci offrisse solo gli strumenti, ma li utilizzasse al nostro posto con tutta la sua competenza ed esperienza. Il massimo sarebbe ottenere questo aiuto gratuitamente e poter iniziare investendo delle cifre modeste, giusto per capire se ci si possa fidare. Insomma, tutti vorremmo poter affidare un po’ di capitale a qualcuno che, senza nulla in cambio, ce lo restituisca raddoppiato dopo poche settimane. Lo sanno bene i signori che operano dietro FXGBPMarkets, che (al pari di numerose altre “pseudo piattaforme di trading on line”) si propongono di realizzare miracoli con il denaro altrui, fingono di ottenere incrementi di capitale impensabili per gli effettivi andamenti di mercato e, con quattro grafici farlocchi, spingono la vittima ad incrementare i propri investimenti (con denaro che non vedranno mai più restituito e ricavi de tutto inesistenti).

L’adescamento della vittima avviene generalmente per via telefonica o tramite pubblicità diffuse su internet. L’inganno è semplice e il succo del messaggio è più o meno questo: vuoi metterci alla prova investendo inizialmente un importo che sia alla tua portata, che non ti impegni eccessivamente? A chiunque viene in  mente che dietro ci possa essere una fregatura, ma l’idea pare talmente affascinante che sembra valere almeno un piccolo tentativo, solo poche centinaia di euro. Il resto è un enorme circolo vizioso orchestrato ad arte. Quelle poche centinaia di euro affidate, infatti, alle mani esperte dei consulenti finanziari di FXGBPMarkets in breve tempo diventeranno migliaia di euro, con tanto di grafici a testimoniare il successo e l’incremento del capitale. Il resto viene da sé: si rimpiange la diffidenza iniziale, ci si pente di aver puntato solo poche centinaia di euro e non di più, si è sollecitati ad investire altro denaro e resistere alla tentazione diventa impossibile. Da poche centinaia di euro, si passa, quindi, a ragionare nell’ordine delle migliaia di euro e, quando i risultati diventano importanti, si inizia credere di aver dato  una svolta alla propria vita, di aver trovato il modo (come si sente dire in tanti casi) di “diventare ricchi grazie ad internet”. Di prassi la storia continua così: i consulenti finanziari di FXGBPMarkets ti chiamano quasi ogni giorno, ti invitano a guardare con loro i grafici che testimoniano rendimenti sempre maggiori e si continua a dar loro danaro, finché non se ne ha proprio più. L’epilogo volge al termine quando la vittima scopre che per ritirare almeno un po’ del proprio capitale deve versare in realtà altro danaro: perché ci sono commissioni da pagare, perché ci sono spese bancarie da sostenere oppure tasse da versare non si sa bene a quale paese estero. Anche in questo caso si finisce per pagare: chi di noi rinuncerebbe a pagare qualche migliaio di euro per riceverne in cambio a decine e decine di migliaia?. Ogni volta che si paga, che si appesantisce il piatto, diventa sempre via via più gravoso ammettere a sé stessi di essere stati fregati e allora si continua a sperare che non sia così …e si continua, per questo, ancora a pagare. È un circolo vizioso, come dicevamo fin da principio. Un sogno che lentamente si trasforma in un incubo fino al risveglio, in cui ci si rende finalmente conto che nulla di quel che è stato prospettato è mai stato vero. I grafici, i rendimenti sul capitale, le rassicurazioni dei consulenti: tutto era semplicemente finto.

Funziona così la truffa perpetrata da FXGBPMarkets e da altre simili “pseudo piattaforme di trading on line”. Si parte con poche centinaia di euro e si finisce a spenderne (buttarne) decine di migliaia.

In alcuni casi, tuttavia, se non ci si risveglia troppo tardi, recuperare almeno magari una parte del maltolto è possibile. È possibile interessare la magistratura, scoperchiare immediatamente la truffa e ottenere che i conti bancari dei criminali siano posti sotto sequestro. In tanti altri casi, invece, si arriva purtroppo quando ormai è tardi, il danaro è rimbalzato da parte a parte in giro per il mondo, è stato già riciclato infinite volte e ripulito.

Perché FXGBPMarkets riesce a truffare così tante persone? Semplicemente perché in pochi accettano in tempo di essere stati truffati, accettano di dover reagire e di avere nella Giustizia l’unica arma a propria difesa.

Max Flinc

Max Flinc è il nome (quasi certamente falso) con cui generalmente si presenta il finto consulente di di FXGBPMarkets. Non sappiamo se si chiami realmente così, ma quel che è certo è che ci sa fare, sa vendere speranze e convincere i suoi interlocutori. Il numero di telefono da cui generalmente chiama è +447748218562.

Se, per conto di FXGBPMarkets o di altre piattaforme, qualcuno dovesse dirvi di chiamarsi Max Flinc, chiudete la conversazione, prima che vi seduca con la sua parlantina.

Kbatm Management Gmbh e Somayco CU

Kbatm Management Gmbh è una delle società a cui i consulenti (Max Flinc in primis) vi diranno di accreditare i pagamenti. Viene generalmente chiesto di effettuare bonifici sul conto bancario lituano distinto da codice iban LT523350090100023099 intestato alla società.

Somayco CU è il nome della seconda società a cui fanno capo i truffatori di FXGBPMarkets. Anche in questo caso il conto è tenuto in Lituania e il codice iban è LT063510001161238078.

Se anche tu sei stato truffato da FXGBP Markets, contattaci e valuteremo insieme come assisterti.

Default image
Avv. Alberto Russo

Leave a Reply